Una storia lunga 1700 metri

Una storia raccontata dalle pietre, una storia per tutte le stagioni, una storia ricca, una storia lunga lunga che ci narra di antichi fiumi, di pascoli e giovenche, di mulini e canapa, di porte e ponti, di campanili e giardini, di salici e violette.

Una storia ritrovata

Quante volte siamo rimasti intrappolati nell’atmosfera rarefatta della cattedrale più gotica dell’Umbria? Un tuffo in un medioevo cristallizzato, presunto puro, ritrovato e riproposto.

Piccolo gioiello della pittura umbra trecentesca

Nel borgo del Sagrantino, tra vicoli, panorami e viti storiche, si nasconde un piccolo gioiello della pittura umbra del trecento. E’ la cappella di Santa Croce,  chiesetta dove  morì la futura santa Chiara da Montefalco, ed ora chiusa all’interno della Chiesa seicentesca.

Santa Croce di Sassovivo

Prima il silenzio, poi le pietre. Uno squarcio nel bosco. Sassovivo. Pochi chilometri diventano secoli,  atmosfera antica, verde intenso, grigio pietra.  L’Abate che fondò l’abbazia veniva da lontano, prima l’eremo, poi il cenacolo e infine Santa Croce di Sassovivo.

Orvieto a tutto Jazz

Orvieto torna ad essere la patria delle calde atmosfere del Jazz. Umbria Jazz Winter offre al suo pubblico un cartellone ricco di eventi di grande qualità e artisti tra i più importanti della scena del Jazz internazionale, nelle cornici del Teatro Mancinelli, del Palazzo del Capitano del Popolo, del Museo Emilio Greco, del Palazzo dei…